Misteri della gloria

Primo mistero glorioso

La risurrezione di Gesù

Passato il sabato, Maria di Màgdala, Maria di Giacomo e Salome, di buon mattino, andarono al sepolcro. Entrando videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d'una veste bianca, ed ebbero paura. ma egli disse loro: "Non abbiate paura! Voi cercate Gesù il nazareno, il crocifisso. E' risorto, non è qui" (Mc 16, 5-6).

Padre nostro, 10 Ave o Maria, Gloria



Secondo mistero glorioso

L'ascensione di Gesù al cielo

Poi li condusse fuori betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il cielo. Ed essi, dopo averlo adorato, tornarono a gerusalemme con grande gioia; e stavano sempre nel Tempio lodando Dio (Lc 24, 50-52).

Padre nostro, 10 Ave o Maria, Gloria




Terzo mistero glorioso

La discesa dello Spirito Santo su Maria Vergine e gli apostoli riuniti nel Cenacolo

Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte di gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividedano e si posarono su di loro; ed essi furono pieni di Spirito Santo (At 2, 1-4).

Padre nostro, 10 Ave o Maria, Gloria



Quarto mistero glorioso

L'assunzione di Maria Vergine al cielo

Cristo è risorto dai morti, primizia di coloro che sono morti. Poichè se a causa di un uomo venne la morte a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti; e come tutti  muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo. Ciascuno però nel suo ordine. Prima Cristo, che è la primizia, poi, alla sua venuta, quelli che sono di Crjsto (1 Cor 15, 20-25).

Padre nostro, 10 Ave o Maria, Gloria



Quinto mistero glorioso

L'incoronazione di Maria SS. Regina del cielo e della terra

Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle. Era incinta e gridava per il travaglio del parto. Essa partorì un figlio maschio, destinato a governare tutte le nazioni (Ap 12, 1-5).

Padre nostro, 10 Ave o Maria, Gloria



Salve o Regina,


Madre di misericordia, vita, dolcezza, speranza nostra, salve. A te ricorriamo esuli figli di Eva: a te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi. E mostraci dopo questo esilio Gesù, il frutto benedetto del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.
Amen.