Sequenza di Pasqua

Sequenza pasquale
Alla vittima pasquale

Alla vittima pasquale
si innalzi il sacrificio di lode,

l'Agnello ha redento il gregge,
Cristo l'innocente ha riconciliato
i peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate
in un duello straordinario:
il Signore della vita era morto, ora, regna vivo.

Raccontaci, Maria,
che hai visto sulla via?

La tomba del Cristo vivente,
la gloria del risorto;

e gli angeli suoi testimoni,
il sudario e le vesti;

Cristo mia speranza è risorto
e precede i suoi in Galilea.

Bisogna credere di più alla sola Maria, veritiera,
piuttosto che alla folla menzognera dei Giudei.]

Siamo certi che Cristo è veramente risorto.
Tu, Re vittorioso, abbi pietà di noi.

Amen. Alleluia.



Victimae paschali laudes

Victimæ paschali laudes
immolent Christiani.

Agnus redemit oves:
Christus innocens Patri
reconciliavit peccatores.

Mors et Vita duello
conflixere mirando:
dux vitæ mortuus, regnat vivus.

Dic nobis, Maria,
quid vidisti in via?

Sepulcrum Christi viventis,
et gloriam vidi resurgentis,

Angelicos testes,
sudarium et vestes.

Surrexit Christus spes mea:
praecedet suos in Galilaeam.

[Credendum est magis soli Mariae veraci
quam Judaeorum turbae fallaci.]

Scimus Christum surrexisse a mortuis vere:
Tu nobis, victor Rex, miserere.

Amen. Alleluia.